SIAMHOUSE HOTEL PATTAYA

HAVE AVAILABLE ROOMS FOR NOVEMBER ------ WEB PAGE FACEBOOK

domenica 3 novembre 2019

IL DR.GRUNF IN DISCOTECA



PATTAYA by Dr.Grunf
SOI DIANA

Nella protosfera pattayana, lo sviluppo delle discoteche negli ultimi anni è stato esplosivo
Effettivamente il modello di business è interessante per tutti gli attori coinvolti (ladies, gestori di locali e avventori) e molti faranghi, specialmente i più giovani, hanno chiaramente mostrato di gradire l’innesto a Pattaya di un modello di divertimento vacanzicolo tipico delle aree occidentali più ricche. In tal modo la presenza di faranghi trichechiformi&ciabattati in baretti e gogo s’è effettivamente accentuata, così come è evidente invece in disco una maggiore concentrazione di fustacchioni A&Fvestiti assieme a protofighette, parimenti autotiranti. Come nel mondo di club, gogo e baretti, anche le disco aprono e chiudono con una certa frenesia, tenendo conto però del fatto che si tratta in genere di strutture impegnative. Io mi trovo a Pattaya una o due volte l’anno e, ad ogni giro, mi pare che ci sia una disco nuova. Naturalmente i locali cercano di differenziarsi per questioni di sopravvivenza, attraverso una segmentazione più o meno studiata del mercato di riferimento. Ad esempio per fasce d’età, tipo di musica o provenienza geografica degli avventori.
L’ingresso in questi locali è gratuito, dunque per questo motivo almeno un drink è opportuno e spesso il management non tarderà a farvelo capire con una certa dedizione. Una delle cose che distinguono questi posti è un po’ di filtraggio, con dinamica che va dal nullo all’ abbastanza efficiente, sia all’ingresso che all’interno, col quale si cerca di scoraggiare la maggior parte dei LB, dei clienti potenzialmente problematici e delle teen troppo teen. Simmetricamente alla componente imprenditoriale, anche il parco ladies ha seguito la modernità e, soprattutto, il flusso dei quattrini. Di conseguenza, oltre a tutto il giostrame diurno offerto dal fantastico GnoccaPark di Pattaya, le discoteche completano un’offerta che diviene così h24.
Gli orari delle disco, sono infatti ... da disco: quando io ho in progetto un giro in questi posti, in genere metto in conto un supplemento di dormita pomeridiana a bordo piscina. Infatti le Freelancers compaiono, in generale, all’ora alla quale normalmente andrei volentieri a dormire ... direi che il meglio inizia a vedersi a partire dall’una. La transumanza figologica (da baretti, Soi6, Gogo e zone peripattayane) è palmare nell’osservazione del traffico di bahtbus che a quell’ora incastrano l’accesso alla WS. Spesso le ladies frequentano uno specifico locale proprio perché gli piace ... sembrerebbe un’ovvietà, ma ciò rappresenta plasticamente l’atteggiamento della lady da disco: è qui per incontrare la combriccoletta delle amiche, è in uscita serale, le piace sbevazzare, sfumacchiare e sballonzolare cantando a squarciagola. Poi, se capita il colpo di fulmine (e magari la situazione finanziaria richiede un’integratina) allora vedono anche di concludere qualche affaruccio.
In tale ottica ho sperimentato che le scarse probabilità di un Soi6-mode (vaivedi-acchiappi-esci) aumentano parecchio con le ladies solitarie, beninteso a meno che non stiano ancora aspettando le amiche .... Aprirei un inciso antropologico su questo specifico prototipo umanoide, ovvero la FL da disco. Gli stormi di passeracee generalmente, al netto delle transumanze orariospecifiche, sono sostanzialmente fidelizzati attraverso il meccanismo delle reward-cards. Proprio perché si formano dei circoletti mediamente stabili, le ladies interagiscono e le notizie diffondono con velocità proporzionale alla loro utilità. Dunque, comportatevi bene o dovrete decidervi a gravitare su altre orbite in breve tempo.
La cosa buona è che invece, se siete stati bravi (basta poco, per quel che ho visto basterebbe non avere comportamenti da pazzi, nessuna violenza, non gridare, lavarsi, non offendere e poco più) ma soprattutto kwaam êua aa-ton, il vostro ranking in termini di numero di Like presso sedicenti cugine, sorelle, amiche, nipoti, compagne di stanza, colleghe, badanti di bufali ecc crescerà proficuamente.
L’attività di FL è intesa da alcune ladies come un’integrazione a molteplici faccende (ad esempio l’impiego al massage-shop) , da altre invece come un vero mestiere a tempo pieno (chiamiamole le i-barrine, anche se poi sono pure al Marine, al Mixx e compagnia rumorando).
Tralasciando le code della gaussiana, la i-barrina standard abita in una guesthouse da pochi ettobhat/day, spesso col ventilatore al posto del condizionatore e senza amiche, poiché litigherebbero dopo 3 minuti. Dorme tutto il giorno e, un po' come il preoteo, si alza solo per mangiare (cibo già pronto acchiappato dai carrettini o aFACEBOOKma doccia, incremarsi di ogni, ripittare occhi ed unghie, comperare le scarpine col tacco che s’è rotto e poco altro. Verso le 22-24 paruuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu l' ufficio, dove guadagna con le bevute attraverso la tessera, mentre aspetta di vincere alla lotteria. Qui si incontra con le amiche/colleghe che, alla bisogna, si trasformano in sorelle o cugine. Conoscono a memoria tutti i pezzi orrendi di disco-trance-hip-techno-thai-popecc e sballonzolano canticchiando con grande trasporto.Quando gli va, iniziano un lavoro di vagliatura della fauna presente, sempre allestendo la loro vetrinetta fatta di tiny-miny-micro-shorts, cilìci strizzatette, microtoppini finestrati e movenze sussultorio-ondulatorie che, inequivocabilmente, evocano una chiara allegoria pelvica alla quale tutti noi romanticoni risultiamo piuttosto sensibili. In tutto ciò godono certamente nell’autoalimentare una delle grandi forze che regolano la chimica di queste lavoratrici: la vanità.
Anche se noi rudimentali farangoidi tendiamo a vedere sostanzialmente una amabile ma indistinta selva di culi&tette, sono in realtà all’opera sensibilità raffinatissime, impegnate nel lavoro di analisi dei segnali radar, alla ricerca di portafogli ben pasciuti, ciabatte miserabili, tatuaggi di buona o infima qualità, ciuccatori potenzialmente molesti e così via. Poi, una volta campionato l’orizzonte dell’universo visibile, iniziano a lanciare qualche amo, sostanzialmente basato su una sapiente campagna di eye-contacts, fiduciose del fatto che ben presto un pescione abboccherà.
           

Nessun commento:

Posta un commento